About

SPECCHIO41 prende vita dall'unione d'intenti di due giovani artisti bresciani, Manuel Gardina (Brescia, 1990) e Zen Zero (Brescia, 1994), e il curatore Pietro Bazzoli (Brescia, 1991) che si sono trovati a condividere lo stesso spazio in via Elia Capriolo 41, laboratorio creativo e studio nel cuore del Carmine,a Brescia.

Proprio tale visione comune ha fatto in modo che la base operativa dello studio d'arte fosse il quartiere che, più di ogni altro, in questi anni è riuscito a mutare, aprendosi al nuovo e creando una sinergia tra  realtà artistiche differenti.

Lo spazio si affaccia su via Elia Capriolo, all'angolo con via Marsala e le ampie vetrate permettono a chiunque di osservare in diretta il lavoro dei due artisti.

È questo, infatti, uno dei punti fondamentali per entrambi i ragazzi: riuscire a creare una forte interazione tra il loro ambiente e il pubblico.

SPECCHIO41 è un luogo aperto, dove non  vi sono differenze formali e dove chiunque è il benvenuto. Obiettivo primario è organizzare periodicamente mostre che si differenzino di volta in volta, accogliendo artisti di qualsiasi genere: non solo pittura, ma anche performance, scultura e fotografia, per restituire un' istantanea il più accurata possibile del momento che sta vivendo l'arte italiana e internazionale.